Trusted Seller Chrono24
Ferrari
Dino 308 Gt4

Ferrari
Dino 308 Gt4

  Prezzo su Richiesta  


Vuoi acquistarla?
Più informazioni



La Ferrari Dino 308 GT4 un'autovettura coupè prodotta in serie dalla Ferrari tra il 1974 e il 1980 e presentata al Salone dell'automobile di Parigi del 1973. Nel 1975 dalla Ferrari Dino 308 GT4 è derivata la Ferrari Dino 208 GT4, vettura con identica carrozzeria ma motore di cilindrata ridotta.

Secondo i numeri della produzione Ferrari, pur nel periodo della crisi petrolifera di quegli anni, la Dino 308 GT4 è stata prodotta in 2826 esemplari e la Dino 208 GT4 in 840 esemplari.
Pensata come elemento complementare del marchio Dino, in cui era già presente la due posti Dino 246 GT, la Dino 308 GT4 rappresenta una pietra miliare nella storia della Ferrari per la notevole quantità di novità introdotte. Infatti essa è la prima vettura di serie prodotta dalla casa di Maranello ad adottare lo schema V8 a motore posteriore centrale, la prima ad avere il comando degli organi della distribuzione comandato da cinghie dentate in gomma, la prima ed unica Ferrari di serie a portare la firma di Bertone. E' anche stata la prima Ferrari offerta ufficialmente in prova ad una testata giornalistica di settore (Quattroruote del Febbraio 1974).
Il disegno della carrozzeria venne affidato alla Bertone e avrebbe dovuto trovare quella quadratura del cerchio che molti costruttori di automobili sportive cercavano da tempo: l'abitabilità per 4 persone ed il motore posteriore centrale (il "4" nella sigla era indicativo proprio del numero di posti). Il designer Marcello Gandini realizzò una coupè dalle linee tese ed equilibrate, molto diverse dai canoni classici del duo Ferrari-Pininfarina e simili a quelle della rivale Lamborghini Urraco, disegnata dallo stesso Gandini.
Secondo quanto riportato in un'intervista a Piero Ferrari, fu Enzo Ferrari stesso a scegliere Bertone per questa vettura, avendo particolarmente apprezzato il lavoro da questi svolto sulla Fiat Dino coupè e, secondo la testimonianza di Gandini, Enzo Ferrari era direttamente coinvolto nello sviluppo della vettura al punto che i suoi collaboratori avevano preparato una struttura mobile dotata di sedili, pedali e motore affinchè lui potesse dare suggerimenti sulla posizione di guida.
Raffinata la meccanica, a partire dal nuovo motore V8 di 2926 cmq con distribuzione bialbero su ogni bancata che, grazie all'alimentazione a 4 carburatori a doppio corpo, erogava 255 CV SAE, in seguito indicati come DIN con il valore di 230 CV.
Il telaio con traliccio centrale era di impostazione sportiva, derivato da quello della 246 GT con passo allungato, le sospensioni a ruote indipendenti con triangoli sovrapposti ed i freni con 4 dischi autoventilati. Il cambio era manuale a 5 rapporti con differenziale autobloccante.
La Dino 308 GT4 fu subito apprezzata per le notevoli doti dinamiche, la visibilià particolarmente ampia per una vettura sportiva e la comodità d'uso, anche grazie ad un discreto bagagliaio.
Esemplari prodotti (dati forniti da Ferrari SpA):

1974: 764 unità
1975: 598 unità
1976: 439 unità
1977: 320 unità
1978: 267 unità
1979: 326 unità
1980: 112 unità

Totale generale: 2 826 unità.




Anno1974
Come ComprareOttime
MadeOveRiver © 2020 vwcweb.com - All rights reserved | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY